La nuova iniziativa lanciata dalla nostra associazione è dedicata alla solidarietà ed al benessere. E’ nuovamente la gastronomia a farsi portavoce di quest’ultima impresa firmata “Terronian” perché la salute ed il benessere partono essenzialmente da ciò che mangiamo. Perché coniugare insieme gastronomia, benessere e solidarietà? La risposta è direttamente collegata a chi è destinata l’opera di solidarietà stessa: la nuova generazione. Il futuro del nostro paese è legato ai bambini, gli uomini di domani, coloro che dovranno costruire sulle basi che noi lasciamo. Questo evento metterà in luce il nostro territorio attraverso la pizza in quanto questa specialità racchiude in breve tutta una tipologia di prodotti che aiutano il benessere fisico soprattutto se la combinazione tra essi è quella giusta. Per ottenere il massimo i nostri pizzaioli utilizzano i prodotti tipici della nostra terra che hanno reso celebre ed unica questa magica pietanza ormai nota in tutto il mondo. I prodotti sono quindi i protagonisti quando si parla di “verace pizza napoletana”, la pietanza del Sud per eccellenza! Per questo motivo l’iniziativa si chiamerà “Una Pizza allunga la vita” e sarà a questo punto anche una vera e propria propaganda per una sana e giusta alimentazione. L’evento si svolgerà martedì 8 Luglio all’interno della Pizzeria Di Matteo che attraverso questa iniziativa coglie l’occasione di ricordare un emblematico episodio ad essa molto caro accaduto diversi anni fa. In questa data ricorre il ventennale di una giornata memorabile per la nostra città, infatti era proprio l’8 luglio del ’94 quando le 7 potenze mondiali arrivarono con i loro rappresentanti a Napoli per il summit del G7. L’inaspettata visita del Presidente Bill Clinton alla Pizzeria Di Matteo, che si annovera tra le più storiche pizzerie partenopee, è stato un vero e proprio dono per la nostra città  in quanto l’allora Presidente americano è come se avesse “sdoganato” a livello mondiale lo street food napoletano nel momento in cui decise, in barba ai protocolli, di fare una passeggiata per via Tribunali e degustare liberamente la famosa pizza a “libretto” (piegata in quattro e mangiata in punta di piedi). Grazie anche alla figura di Paolo Mancini avremo testimonianza effettiva di questo indimenticabile episodio in quanto in quell’occasione l’allora giovane pizzaiolo, con perfetto tempismo e prontezza di spirito, seppe cogliere il desiderio dell’ospite inatteso nel momento in cui questi si fermò con sguardo rapito dinanzi all’ingresso della storica pizzeria consegnando la famosa pizza a libretto direttamente nelle mani del presidente. Sarà quindi la nota pizza dello “street food” partenopeo a diventare protagonista sotto i riflettori di questa iniziativa. “Ecco quindi – affermiamo noi fondatori dell’associazione – che per l’occasione vogliamo anche celebrare, la nostra tradizione, la nostra Napoli che con la sua pizza fatta con prodotti d’eccellenza della nostra terra riesce a donare allegria e benessere tenendo lontano malattie e tristezza. I proventi ricavati dalla vendita delle pizze a libretto dell’intera giornata saranno devoluti alla Fondazione “In nome della vita” a supporto della “Casa di Tonia” che si occupa delle ragazze madri in difficoltà ed opera in difesa ed a protezione dei bambini che stanno per nascere. Ed è appunto per rafforzare il nostro proposito che a fine giornata, sempre presso la Pizzeria Di Matteo, si svolgerà una cena con diverse personalità provenienti da vari settori il cui ricavato andrà anch’esso devoluto alla Fondazione “In nome della vita” per il supporto della Casa di Tonia. L’8 Luglio vorrà quindi essere per noi una sorta di ‘giornata della salute’ durante la quale celebreremo ciò che è buono ed eccellente nella nostra terra”.

Nel menù della cena di beneficenza non mancheranno la mozzarella di bufala dop, i pomodorini del piennolo, i fritti della tradizione partenopea, sfogliatelle e babà… La pizza realizzata appositamente per questa iniziativa serale dal Maestro pizzaiolo Salvatore Di Matteo sarà una vera e propria dedica al nostro territorio in quanto porta il nome di “Campania Felix”.

La serata verrà introdotta dal giornalista Giuseppe Giorgio.

L’iniziativa è a cura di Sarah Ancarola. 

 

 

Fondazione In Nome della Vita Onlus

Sede legale ed operativa c/o “Casa di Tonia”, Via S. Maria degli Angeli alle Croci, 12/G-80137 Napoli 5×1000 – C. F. 95122030638 § Tel/Fax 0810332010 § Tel/Fax 0815492018