Shara con l’On. Sandra Cioffi e la giornalista Stefania Giacomini.

 

C’eravamo anche noi martedì scorso a Roma nella nuova aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati per la prima edizione dell’ Italian Talent Award, premio giornalistico nato dal portentoso sodalizio di due mirabili menti femminili: quella dell’ On. Sandra Cioffi e quella della nota giornalista Stefania Giacomini. Questo riconoscimento che mira a risaltare giornalisti ed “eccellenze” che promuovono il “made in Italy” nel mondo vuole porre l’attenzione sul grave fenomeno di contraffazione dei prodotti italiani meglio noto all’estero con la definizione di “Italian sounding”. L’On. Sandra Cioffi, da noi già insignita del premio Eccellenze del Sud nel 2012 nell’ambito del Terronian Festival, ha opportunamente tenuto a sottolineare che questa tendenza alla contraffazione dei nostri prodotti si può combattere solo con la qualità ed attraverso una campagna di marketing mirata. L’On. Cioffi non ha poi tralasciato di sottolineare  l’impegno del Governo nei confronti di questa incresciosa questione che in risposta sta pianificando la realizzazione di un vero e proprio marchio che possa contraddistinguere i prodotti italiani all’estero. E noi che con Eccellenze del Sud stiamo lavorando proprio alla valorizzazione delle eccellenze e dei prodotti “made in Sud” abbiamo così avuto conferma che il “viaggio” intrapreso circa 3 anni fa sta andando nella direzione giusta. Abbiamo inoltre voluto presenziare col nostro Magazine per poter poi raccontare con gli “occhi e la voce” del Sud tutto quello che sta accadendo alle nostre eccellenze all’estero. Tra i premiati c’era Tony May, Tony Maynoto ristoratore newyorkese originario di Torre del Greco, che ha posto l’accento sulla formazione attraverso la quale è possibile assicurare la continuazione della tradizione legata alle arti ed ai mestieri italiani, nonchè quella prettamente inerente  all’enogastronomia. Intrattenendoci a parlare con lui subito dopo la premiazione ha espresso il suo pensiero in merito al Meridione italiano, sua terra d’origine, affermando che il futuro dell’Italia è proprio a Sud. Sentire un personaggio del calibro di Tony May che vive ormai da molti anni in America affermare una cosa del genere non può che fare onore al popolo del Sud che da sempre è stato ritenuto “non all’altezza” di dire la sua nel grande circuito economico presente all’estero. Tra i premiati c’erano altre personalità di origine meridionale, si ricorda l’imprenditrice Pina Amarelli, titolare dell’antica azienda di liquirizia calabrese, il giornalista enogastronomico Bruno Gambacorta ed il celebre giornalista Bruno Vespa  che, attenendoci ai cenni storici che facevano rientrare anche l’Abbruzzo nel Regno delle due Sicilie, abbiamo voluto porlo tra le personalità d’eccellenza del nostro Meridione. Se l’On. Sandra Cioffi ha sottolineato l’importanza di continuare ad operare sulla linea di qualità dei nostri prodotti, la giornalista Stefania Giacomini, direttrice di Goodinitalywebtv, scrittrice e noto volto giornalistico della Rai, ha invece parlato della forte necessità di operare a favore di un’informazione sempre più competente e corretta attraverso anche adeguati investimenti che consentano di supportare in maniera più proficua ed appropriata la promozione dell’Italia e delle produzioni che portano la prestigiosa firma del “made in Italy” all’estero.